RISTRUTTURAZIONE DI VILLA PER FORMAZIONE DI N.2 APPARTAMENTI

SCHEDA TECNICA

Progettazione:
lavorincorso-studio

cliente / privato
progettazione / 2012
costruzione / gennaio 2013 – in corso di realizzazione
dimensione area / 200 mq

Ristrutturazione di villa per formazione n°2 appartamenti/ lavorincorso-studio

FILOSOFIA PROGETTUALE

La filosofia progettuale è stata rivolta fin da subito, non solo verso un miglioramento funzionale dell’immobile, ma anche verso un miglioramento estetico, ristudiando l’aspetto architettonico esterno del nuovo fabbricato per cercare di conferirgli una forma più contemporanea, che si armonizzasse perfettamente con il contesto circostante.

DESCRIZIONE DELLO STATO ATTUALE DEI LUOGHI

Gli immobili in oggetto sono un terra-tetto con destinazione a civile abitazione, al quale è annesso un piccolo fabbricato, ed un garage, ubicati a Prato, nella frazione di San Giusto, ovvero in prossimità della Pieve di San Giusto in Piazzanese. Il contesto urbano nel quale è inserito l’edificio oggetto della compravendita è quello tipico delle case a schiera anni ’50-’60, con fabbricati per lo più composti da due piani fuori terra; il carattere di tali edifici è prevalentemente di tipo abitativo, con la presenza di sporadiche attività commerciali al piano terra. Molti edifici sono stati ristrutturati e modificati nel tempo, anche recentemente, imprimendo all’intera schiera di case un aspetto alquanto ordinato e moderno.

 DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO

L’intervento prevede la riorganizzazione funzionale, estetica e igienico-sanitaria dell’intera proprietà, vista la necessità della committenza di frazionare l’immobile in due unità immobiliari. Nello specifico le opere prevedono la realizzazione al piano terra rialzato di un solaio areato con l’utilizzo di cupolex, la formazione dello scannafosso lungo il perimetro esterno dell’edificio e la modifica dell’assetto delle murature portanti e non portanti. Inoltre lo schema smaltimento liquami attuale sarà modificato integralmente, andando a sostituire la preesistente fossa biologica con una nuova fossa biologica tricamerale ed un pozzetto sgrassatore, come previsto dalla normativa igienico-sanitaria vigente. I prospetti subiranno alcune modifiche tra le quali la realizzazione di nuove aperture e l’aggiunta di due balconi ad uso esclusivo del piano primo. Particolare attenzione è stata rivolta all’ottimizzazione del risparmio energetico dell’intero involucro, il progetto prevede di fatto l’inserimento dell’isolante a cappotto di spessore 9cm sulle pareti perimetrali esterne, dello strato di coibentazione sopra la nuova copertura in legno lamellare ed i pannelli solari termici in copertura.