Lo studio lavorincorso nasce nel 2008 a Prato, dall’incontro di tre giovani professionisti, che condividendo una forte passione per l’architettura, il design e le arti visive, hanno inteso unire le rispettive energie per creare uno strumento che permettesse loro di concretizzare l’idea di mondo che li affascina ed ispira; tale strumento prende vita, appunto, ed assume il nome di lavorincorso-studio nel preciso istante in cui Emiliano, Paolo ed Alessandro varcano per la prima volta la porta d’ingresso dell’ufficio con tre spazzoloni in mano e un’idea forte per il futuro…

..un ufficio tecnico, una fabbrica di idee, un laboratorio, un riferimento per individui, un crocevia di esperienze, uno scrigno del sapere, un incubatori di visioni, un promotore di sensazioni, un gioco di materiali e poi…cultura, moda, tradizione, musica, luce, colore, movimento, velocità, tempesta, statica, tranquillità, qualità, bellezza…materia, concretezza, compimento, aria, vetro, effimero, amaro, dolce, gioia, orgoglio…entusiasmo…entusiasmo…

Trascorrono così i mesi ed il naturale adattamento delle cose riserva sorprese, come sempre positive e negative, fra le ultime la defezione di Alessandro che si impegna in altri progetti, pur rimanendo grande amico dell’ufficio, prezioso consigliere ed aiutante. Le gioie incombono ed il nuovo assetto si nutre presto dell’ingresso di Elena e Mirco, giovani collaboratori, corroborante per le competenze e le energie dello studio. E il mondo continua a girare…le conoscenze si ampliano, gli appetiti crescono, la curiosità è dilagante…

.architettura

L’architettura è la linfa che scorre nelle vene, l’argomento che riempie le ore, in ufficio e nella vita; l’analisi del vecchio e la ricerca del nuovo, lo scambio di idee e la voglia di imparare, dai maestri, dal carpentiere. L’anima dell’innovatore al risveglio studia benevola ed attratta lo spirito della tradizione; al tramonto avviene il contrario. La sintesi è in continuo movimento, cresciamo e non ci fermiamo, annusiamo e cerchiamo, condividiamo e ricominciamo; tutti gli strumenti sono impiegati.

.ingegneria

L’ingegneria, rigorosa analisi e magica alchimia, solido ancoraggio e continua meraviglia, si accoppia fecondamente con l’architettura, ammiccante e sensuale; il progetto è definitivamente ambizioso, le due energie collidono, generano ferite, amputazioni perfino, ma gli umori si uniscono e la miscela concepisce il germoglio, poi il frutto, orgoglioso, ricco, genuino, arride alla nuova vita, forte di cromosomi sani e ben dosati…ingegneria ed architettura

.art&design

La lente avvicina sempre più lo sguardo, il macro si fa intimo, l’atmosfera è privata, l’involucro accompagna e custodisce, ma l’arredo offre ed aiuta, nel quotidiano coinvolge e distende; l’impegno è capire, interpretare e tradurre le idee dell’individuo; il design e la moda sono la via, l’arte è la poesia; l’arco mira sempre in alto, la freccia deve andare a segno, per stupire, per stupirsi…per calzare, per goderne…

Questo siamo ora, forse domani di più o diversi, ma certamente competenti, seri, appassionati, bramosi di qualità e, lasciatecelo dire, quando ci è concesso, veramente eleganti nel gesto

Emiliano Bonini, nato a Prato il 20⋅10⋅1975, Ingegnere Edile
Paolo Gori, nato a Prato il 05⋅12⋅1983, Geometra
Staff Elena Dalla Porta, nata a Prato il 15⋅12⋅1984, Architetto
Staff Mirco Mozzi, nato a Prato il 09⋅12⋅1992, Geometra Studente in Ingegneria Ambientale

Tutti felicemente vissuti in città e qui attualmente operanti, non solo professionalmente.